La reazione perfetta di Zion Williamson allo sbalorditivo blocco di Ja Morant durante Grizzlies vs. Pelicans

Ja Morant e i Memphis Grizzlies sono una bobina di highlight ambulanti. La giovane squadra è stata elettrizzante per tutta la stagione, evocando le sfumature della vecchia scuola Showtime Lakers con il loro stile di gioco. A capo delle operazioni c’è Morant, che ha avuto la sua giusta quota di momenti salienti folli e apparentemente impossibili per tutto l’anno.

Durante il suo ritorno dall’infortunio contro i New Orleans Pelicans, la star dei Grizzlies ha regalato a un collega del 2019 uno spettacolo infernale dalla panchina. Mentre Larry Nance Jr. stava cercando un tiro con il gancio, Ja Morant ha sciato per un blocco folle che ha fatto tremare Zion Williamson dalla panchina. (tramite ClutchPoints, Ballislife.com)

La cosa pazzesca del blocco di Morant è che probabilmente non è la sua smentita più impressionante della stagione. All’inizio dell’anno, la star dei Grizzlies ha mostrato i suoi salti pazzi cancellando assolutamente questo tiro contro i Lakers con due mani. La mancanza di rispetto!

Certo, Morant brilla di più non in attacco, ma in difesa. L’ascesa alla grandezza della star dei Grizzlies è stata esaltante da guardare in questa stagione. La regia e le riprese esterne di Morant sono notevolmente migliorate quest’anno. Insieme alle sue maniglie setose e al suo atletismo, ti sarà difficile trovare un giocatore più divertente da guardare nella NBA di Ja.

I Grizzlies non sono solo «la squadra che ha Ja Morant», però. Con la loro star che ha perso una parte significativa dei giochi, il loro cast di supporto si è fatto avanti. È uno dei motivi principali per cui hanno mantenuto il seme numero due in Occidente senza avere Ja. Questo eccellente cast di supporto sarà il fattore chiave in una potenziale corsa al titolo per Memphis.

RUMOR: La vera ragione dietro il «distacco» di Zion Williamson dai Pelicans

I New Orleans Pelicans[canotte basket New Orleans Pelicans poco prezzo] stanno affrontando un po’ di disordine che circonda la loro pietra miliare del franchise, Zion Williamson. L’ex numero 1 infortunato non è apparso in una partita in questa stagione e recenti voci sono emerse che suggeriscono che c’è un livello significativo di distacco tra Williamson e i Pelicans. Dopo che JJ Redick ha fatto esplodere il 21enne per non aver contattato CJ McCollum dopo l’acquisizione dell’ex Blazer da parte dei Pelicans, Christian Clark di NOLA.com ha rivelato il vero motivo dietro la disconnessione di Zion con il franchise, tramite Bleacher Report.

Per Clark, Williamson ha una significativa mancanza di fiducia nell’organizzazione, in particolare, nel vicepresidente delle operazioni di basket David Griffin. Clark ha dichiarato nel suo articolo che «Williamson e il suo campo non si fidavano che Griffin fosse sincero».

La mancanza di fiducia risale all’anno da rookie di Williamson, durante il quale stava affrontando un infortunio al ginocchio. Nonostante si sentissero pronti per giocare, i Pelicans lo hanno riportato indietro lentamente per tutta la stagione e alla fine ha perso tre mesi. Quando finalmente è tornato, è riuscito a giocare in 24 partite ma stava giocando con una restrizione di minuti.

Sebbene la mancanza di fiducia da parte di Williamson sia fondata, il rapporto di Clark suggerisce anche che Zion si è presentato in sovrappeso al campo e non si stava impegnando nei suoi incarichi di riabilitazione, il che ha avuto un impatto negativo sulla sua posizione con il franchise.negozio canotte basket poco prezzo

Williamson non è ancora apparso in un gioco quest’anno e le ultime voci suggeriscono che il 21enne potrebbe non prendere affatto il legno duro nel 2021-22. Le due squadre hanno un disperato bisogno di appianare le loro divergenze e trovare un modo per rendere felice la superstar a New Orleans, per timore che la squadra rischi la possibilità di perderlo alla fine del suo contratto da rookie.

La tradizione di 61 piedi Graham: grazie ai Thunder per aver dato la palla dopo la partita

La partita tra Thunder e Pelicans era originariamente una gara tra i due ultimi della Western Conference. Alla fine, le due squadre hanno combattuto ferocemente fino alla fine. Alexander ha segnato una tripla di derapata negli ultimi 4.5 secondi per pareggiare il punteggio. Proprio quando tutti pensavano che la partita sarebbe stata l’overtime, la guardia dei New Orleans Pelicans[canotte basket New Orleans Pelicans poco prezzo] Graham ha lanciato un 61 piedi da tre punti dalla zona di difesa Per aiutare la squadra a battere l’avversario, guarda l’intervista post partita di questa partita.

Sebbene il gioco sia pieno di drammi, i Thunder sono ancora molto aggraziati. Graham ha dichiarato: «Un giocatore dei Thunder è entrato con una palla e ha detto che era il suo regalo di Natale. Immagino che sappiano quale palla viene utilizzata per la partita e gli sono molto grato».

La tradizione di 61 piedi di Graham è stata la più lontana tradizione della lega in 25 anni. L’allenatore dei Pelicans Willie Green ha dichiarato: «Quando ho visto Derwent tirare, ho pregato Dio e lui ha sparato. Per una partita feroce, è stato un finale pazzesco. Due squadre La squadra combatte fino alla fine e sono molto felice che noi vinto. È davvero bello poter concludere così il viaggio on the road».

Quando Alexander ha segnato la tripla impareggiabile, la maggior parte dei giocatori dei Pelicans pensava che la partita sarebbe stata l’overtime. Ma dopo un breve contatto visivo con l’allenatore Willie Green, Graham ha realizzato quel gol magico. Graham ha detto: «Sembra Las Vegas. Abbiamo tre opzioni per la tradizione. Fortunatamente, abbiamo scelto quella giusta».

Oggi Ingram ha segnato 34 punti e 8 rimbalzi. Ha detto: «Personalmente, Shay (Alexander) ha fatto una tripla che mi ha scioccato. Ma Derwent (Graham) è sempre stato molto concentrato, anche Josh-Hart era molto concentrato. Alla fine del gioco abbiamo avuto solo Huashan un modo. Lui (Graham) ha fatto un gol molto forte.»

Questa è la seconda volta che Graham ha segnato il gol della vittoria nella stagione precedente. Ricordando l’interazione con i suoi discepoli, l’allenatore dei Pelicans Willie Green ha dichiarato: «Quando la palla è entrata nell’inquadratura, Derwent mi ha guardato. Ho fatto un gesto di touchdown e ha capito subito. È assolutamente incredibile. È pazzesco da uccidere, sono molto felice di aver segnato il gol. Tutti hanno fatto un’ottima esecuzione e abbiamo ancora margini di miglioramento, ma sono orgoglioso della prestazione di tutti stasera».negozio canotte basket poco prezzo